Giustizia

In completa sintonia con il programma di valorizzazione della natura e dell’ambiente 10 Volte Meglio è a favore della protezione degli animali ed è contro ogni forma di maltrattamento. Noi crediamo che gli animali siano esseri senzienti e debbano essere rispettati e tutelati da violenze e sfruttamento per cui riteniamo che ci debbano essere misure severe e certe per chi maltratta.

 

Animali e vegetali costituiscono un indispensabile equilibrio che è quello della biodiversità. Il mezzo fondamentale attraverso il quale tale delicata convivenza può risultare possibile (o impossibile) è l’uomo. Quest’ultimo, consapevole dei progressi scientifici, deve essere informato sui limiti da poter superare, affinché diventi il principale “custode” delle forme di vita esistenti. Oltre che per un discorso di etica ambientale, la protezione e il rispetto di esseri viventi diventa indispensabile per l’ecosistema, una catena perfetta, la quale, in assenza anche di un unico anello, si spezzerebbe. L’uomo stesso partecipa alla catena, di conseguenza avrà bisogno di tutti gli anelli per garantirsi una dignitosa qualità di vita. Lo dimostra il fatto che gli esseri umani, come ogni altro animale, compiono i loro processi metabolici, e vitali in generale, a partire dall’esistenza e dall’azione di terzi (nutrimento, respirazione, ecc.). Tali informazioni, unite al disagio provocato dall’inquinamento, dovrebbero sensibilizzare coloro i quali non prestano attenzione a tali aspetti.

Attraverso un’attenta analisi dei temi a livello nazionale, tenteremo di proporre un piano di azione concreto ed immediato per rallentare e bloccare tempestivamente questo processo di regresso e distruzione messo in atto dall’uomo. Con ciò non si intendiamo generalizzare, fortunatamente c’è ancora chi tutela il nostro ecosistema.

Le azioni concrete per favorire e garantire il rispetto per il mondo degli animali sono molteplici e si rivolgono all’intera popolazione. Dieci Volte Meglio intende:
·      insegnare nelle scuole, di primo e secondo grado, l’educazione ed il rispetto per gli animali;
·      aumentare quattro volte le pene per l’abbandono, lo sfruttamento, i maltrattamenti, le uccisioni e le importazioni illegali degli animali;
·      creare un corpo di polizia con l’unico obiettivo di tutelare degli animali con continui controlli sui canili;
·      lotta senza termini alle cause del randagismo;
·      introdurre l’adozione semi obbligatoria;
·      eliminare qualunque forma di macellazione abusiva con pene pecuniarie severe per chi trasgredisce nonché qualunque forma di macellazione rituale;